Orange Lab

Progetto imprenditoriale impresa investimento Orange Lab

In quest’articolo ti spiegheremo come stabilire il valore di un progetto e capire se ne valga la pena investirci.

Da imprenditore, hai delle grandi responsabilità. Prima che tu intraprenda un investimento importante, è fondamentale determinare se ha senso dal punto di vista economico.

In generale, ti consigliamo di assicurarti che il vantaggio di un grande progetto sia superiore ai suoi costi totali.

A tal proposito, esistono diversi modi per valutare i costi e i benefici che un progetto porterà alla tua azienda. I metodi più comunemente usati sono i seguenti quattro.

1. Analisi del periodo di ammortamento

Il periodo di ammortamento misura il tempo necessario per recuperare, sotto forma di flussi di cassa netti, l’investimento netto iniziale in un progetto. Questa è una misura comune del rischio associato all’investimento.

Gli investimenti con un periodo di ammortamento più breve sono generalmente considerati meno rischiosi. Tuttavia, altri fattori come il valore temporale del denaro e i flussi di cassa netti dopo il recupero dell’investimento iniziale non sono considerati in questo metodo.

2. Tasso di rendimento contabile

Il tasso di rendimento contabile (ARR) calcola il rendimento di un progetto prendendo il reddito netto annuo e dividendolo per l’investimento iniziale nel progetto. Quando si confrontano i progetti, gli investimenti con un ARR più elevato saranno più attraenti.

Sebbene la semplicità dell’ARR lo renda un rapporto comunemente usato per la valutazione dei progetti, questa semplicità tralascia anche una serie di aspetti importanti. ARR non tiene conto del valore temporale del denaro (questo perché puoi investire i soldi di oggi per guadagnare un ritorno). ARR, inoltre, non considera i flussi di cassa, che è un aspetto cruciale di qualsiasi progetto di investimento.

Potrebbe interessarti anche: Come gestire le finanze della tua impresa: la guida al piano d’azione

3. Valore attuale netto

Il metodo del valore attuale netto (VAN) calcola il guadagno o la perdita monetari netti previsti da un progetto portando tutti i futuri flussi di cassa in entrata e in uscita al momento presente.

Sebbene il valore esatto del progetto possa essere conosciuto solo dopo il suo completamento, il VAN consente agli imprenditori di tenere conto del valore temporale del denaro quando valutano i progetti a lungo termine.

4. Tasso di rendimento interno

In poche parole, il tasso di rendimento interno (IRR) fornisce il tasso di rendimento medio annuo di un progetto per tutta la sua durata. Come il VAN, l’IRR è un’analisi del flusso di cassa scontato, il che significa che tiene conto della diminuzione del valore del denaro nel tempo. Con questo metodo, maggiore è l’IRR previsto di un progetto, più desiderabile sarà.

Mentre l’IRR fornisce il tasso di rendimento dell’investimento, il VAN fornisce l’importo in dollari, al momento, che l’investimento genererebbe.

IRR è spesso usato insieme a NPV. Questo perché un progetto potrebbe avere un IRR basso, ma un VAN elevato, a seconda dei deflussi di investimento iniziali e degli afflussi netti futuri. Ciò indicherebbe che il tasso di rendimento del progetto potrebbe essere inferiore al previsto, ma il suo contributo al valore complessivo dell’azienda è elevato. L’IRR tenderà anche a dare un punteggio più alto ai progetti più brevi, sottovalutando i progetti che restituiscono il loro valore a lungo termine.

Scegli il metodo giusto per le tue esigenze!

Ognuno di questi metodi ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi generalmente ne viene utilizzato più di uno per un dato progetto! Inoltre, una valutazione qualitativa è altrettanto importante per un grande progetto. Ad esempio, un progetto potrebbe non avere il ritorno desiderabile, ma potresti decidere di portarlo avanti comunque a causa del suo impatto sul piano a lungo termine dell’azienda.

Ti è stato utile quest’articolo? Continua a seguire Orange Lab per non perderti nessuna dritta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *