Country overshoot days 2021 OrangeLab

Lo scorso 29 luglio si è verificato quello che ormai da anni ha il nome di “Earth Overshoot Day”.

Si tratta del “Giorno di sovraccarico della Terra”, quello in cui gli esseri umani esauriscono tutte le risorse biologiche che il pianeta è in grado di rigenerare e che in teoria dovrebbero risultarci sufficienti per un intero anno.

Dal 29 luglio 2021 fino alla fine dell’anno, infatti, la Terra sarà in deficit.

Rispetto allo scorso anno 2020, quando l’Earth Overshoot Day era caduto il 22 agosto, in questo 2021 non possiamo fare a meno di constatare un netto peggioramento: quasi un mese in meno di autonomia.

La situazione preoccupa anche il WWF, che ha dichiarato:

“L’umanità attualmente utilizza il 74% in più delle risorse che gli ecosistemi del pianeta sono in grado di rigenerare.”

L’analisi che identifica l’Earth Overshoot Day viene effettuata dal Global Footprint Network, un’organizzazione di ricerca internazionale che monitora l’impronta ecologica dell’uomo.

Essa si basa su vari fattori e report di diverse agenzie:

“Sono stati valutati i cambiamenti nelle emissioni di carbonio e nella biocapacità forestale dal primo gennaio all’Earth Overshoot Day 2021. Il team di ricerca ha concluso un aumento del 6,6% dell’impronta ecologica globale rispetto al 2020.”

Uno dei fattori determinanti è segnato dalla deforestazione e dal degrado dell’Amazzonia. Altro fattore che anticipa l’Earth Overshoot Day sono le emissioni di CO2, aumentare rispetto alla prima metà del 2020.

L’andamento è reversibile? In base agli studi della comunità scientifica, assolutamente sì. Per invertire la tendenza, però, è necessaria la transizione ecologica.

La transizione ecologica come unica soluzione

L’inversione di rotta è possibile e può avvenire soltanto con una rivoluzione di tutti i settori della vita e dell’economia del mondo.

Si può ridurre l’impatto negativo che la società ha sull’ambiente, modificando profondamente il paradigma del nostro modello di sviluppo.

Non v’è altra soluzione che adeguarsi rapidamente ai consacrati modelli dell’economia circolare.

Le risorse a disposizione non sono infinite, lo stiamo appurando anno dopo anno, e questo ennesimo Earth Overshoot Day non fa altro che evidenziarlo violentemente.

È necessario aderire a un sistema di produzione che consenta di usufruire di una materia senza esaurirla.

Tutte le imprese mondiali devono sposare la transizione ecologica, ma non possono essere lasciate sole durante il percorso.

L’acceleratore di impresa di OrangeLab nasce con l’obiettivo di supportare tutte le aziende durante il processo di aggiornamento dei propri modelli di business.

Durante il periodo di affiancamento, offre una serie di percorsi di accelerazione strutturati, brevi e intensi.

Cogli al volo l’opportunità e impedisci che un altro Overshoot Day si verifichi. Centinaia di aziende in tutto il mondo lo stanno già facendo, entra anche tu a far parte del network.

Scarica la brochure per ulteriori informazioni e apply now!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *