Orange Lab

Startup innovativa requisiti 2021 Orange Lab

In questo articolo ti spiegheremo cos’è una startup innovativa e come fare per crearla. Inoltre, ti illustreremo i requisiti per aprirne una nel 2021.

Startup innovativa requisiti 2021 Orange Lab

Aumenta sempre di più il numero di imprenditori italiani interessati alla costituzione di una startup innovativa.

Si tratta di imprese ad alto contenuto tecnologico e con un forte potenziale di crescita, che in questo momento storico rappresentano un vero e proprio punto di forze per l’industria italiana.

Proprio per la rilevanza ricoperta da questa tipologia di startup nel panorama nazionale attuale, Orange Lab ha creato un programma di accelerazione, che supporta ogni giorno le imprese italiane nel loro percorso verso l’innovazione.

Scopriamo allora nel dettaglio cos’è una startup innovativa, come crearla e quali sono i requisiti per costituirne una nel 2021.

Startup innovativa: cos’è e come crearla

La definizione di startup innovativa è emersa per la prima volta nel D.L. Crescita 2.0 (179/2012) e nelle sue successive modifiche.

La startup innovativa è un’impresa (Srl, Srls, Spa, Sapa, costituita anche in forma cooperativa e non quotata su mercati regolamentati o su sistemi multilaterali di negoziazione) con delle precise caratteristiche, quali l’interesse per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.

Si tratta, quindi, di aziende che propongono prodotti o servizi tecnologici, in grado di condizionare positivamente il settore nel quale sono attive.

Per creare una startup innovativa, è necessario dichiarare l’avvio dell’attività effettuando l’iscrizione nel registro delle imprese. Dal 2016, tra l’altro, è possibile farlo online e senza coinvolgere necessariamente un notaio.

Bisogna, però, rispettare alcuni requisiti, specificati dalla normativa seguita dal Ministero dello sviluppo economico. Scopriamoli insieme.

I requisiti del 2021 di una startup innovativa

Ai sensi della normativa di riferimento (DL 179/2012, art. 25, comma 2) una startup innovativa è una società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, che rispetti i seguenti requisiti oggettivi:

• è un’impresa nuova o costituita da non più di 5 anni;
ha residenza in Italia o in un altro Paese dello Spazio Economico Europeo, ma con sede produttiva o filiale in Italia;
• ha fatturato annuo inferiore a 5 milioni di euro;
non è quotata in un mercato regolamentato o in una piattaforma multilaterale di negoziazione;
• non distribuisce e non ha distribuito utili;
• ha come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un prodotto o servizio ad alto valore tecnologico;
non è risultato di fusione, scissione o cessione di ramo d’azienda.

La startup innovativa deve, inoltre, rispettare almeno 1 dei seguenti 3 requisiti soggettivi:

1. sostiene spese in R&S e innovazione pari ad almeno il 15% del maggiore valore tra fatturato e costo della produzione;
2. impiega personale altamente qualificato (almeno 1/3 dottori di ricerca, dottorandi o ricercatori, oppure almeno 2/3 con laurea magistrale);
3. è titolare, depositaria o licenziataria di almeno un brevetto o titolare di un software registrato.

Hai una startup e desideri renderla innovativa? Clicca qui per ricevere tutte le informazioni e non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *